News


SPIGOLATURE - SANITA’: Arriva il caschetto salvacapelli per chi fa la chemio.
Data: 24/07/2018

BASSANO All'ospedale San Bassiano di Bassano sono arrivati i caschetti che riducono la caduta dei capelli nelle donne che affrontano la chemioterapia. Da un paio di mesi sono utilizzati da una decina di pazienti che si sottopongono a trattamenti antitumorali, in particolare quelli alla mammella. «La scienza ha rilevato che i caschetti possono ridurre fino al 60 per cento la perdita dei capelli», spiega il direttore dell'oncologia aziendale dell'Usl 7 Pedemontana, che con questa fornitura tecnologica si pone all'avanguardia nella gestione della terapia oncologica.
A rendere possibile la dotazione, la mobilitazione e la generosità del territorio. E' stata infatti l'associazione oncologica San Bassiano, fatta da volontari, a provvedere all'acquisto dei caschi e del freezer che serve alla loro refrigerazione. Al risultato hanno contribuito gli alpini del gruppo di Campese della sezione Ana Monte Grappa, che hanno raccolto i fondi necessari alla copertura del progetto organizzando una marcia non competitiva nella scorsa Pasquetta alla quale hanno partecipato circa cinquemila persone.

Fonte: Corriere della Sera - 22 giugno 2018




SPIGOLATURE - CRONACA: Signora 50enne molesta uomo e minaccia i familiari.
Data: 24/07/2018

La polizia ha eseguito un provvedimento di divieto di avvicinamento nei confronti di una stalker resasi responsabile di atti persecutori nei confronti di un uomo residente a Nocera Inferiore. La donna, una 50enne residente a Scafati, era stata raggiunta a ottobre 2017 dalla misura dell'ammonimento, emesso dal questore di Salerno su richiesta dell'uomo molestato telefonicamente per motivi sentimentali.
Ciò nonostante la donna, tra marzo e maggio di quest'anno, ha compiuto una serie di atti persecutori innalzando il livello di lesività con intimidazioni consistenti in ripetute minacce ai danni della vittima e di alcuni familiari. La Procura di Nocera inferiore, condividendo il quadro probatorio raccolto dalla Polizia di Stato sulla base delle denunce presentate, ha pertanto richiesto l'emissione di un provvedimento cautelare e il gip ha disposto di divieto di avvicinamento e di frequentazione dei luoghi abitualmente frequentati dalla vittima, ed ha subito notificato il provvedimento.

Fonte: Il Mattino - 22 giugno 2018

 




SPIGOLATURE - CRONACA: Finte sordomute non vedono gli agenti ed iniziano a parlare.
Data: 24/07/2018

Genova - Finte sordomute, vere truffatrici. Due rumene di 19 e 20 anni sono state denunciate dalla polizia per truffa e false attestazioni. Si fingevano sordomute, con tanto di cartellino di una reale associazione benefica (risultata del tutto estranea ai fatti) per raccogliere denaro dai passanti in corso Gastaldi, ieri pomeriggio.
Le due ragazze sono state sottoposte a controllo da parte di agenti della questura mentre gesticolavano chiedendo soldi alle persone che incontravano in strada, nel quartiere Foce. Alla vista degli uomini in divisa le due hanno tentato di allontanarsi, ma sono state raggiunte e hanno fatto capire agli agenti che erano sordomute.
Ma in pochi minuti si è scoperto che era falsa la loro appartenenza all'associazione pro sordomuti di cui esponevano i cartellini. Non solo. Ad un tratto un colpo di clacson suonato da uno dei poliziotti ha fatto spaventare una delle due, che "miracolosamente" ha iniziato a parlare con la complice.

Fonte: Il Secolo XIX - 23 giugno 2018